Crediti

Il Consiglio di classe, in virtù del D.M. n 99/2009, assegna il credito scolastico secondo la tabella A

tabella credito 1

 Il credito scolastico deve tenere in considerazione, oltre la media dei voti conseguiti, l’assiduità delle frequenza scolastica, l’interesse e l’impegno nella partecipazione al dialogo educativo e alle attività complementari ed integrative ed eventuali crediti formativi.

  Il Consiglio di classe nello scrutinio finale dell’ultimo anno procede all’assegnazione del credito effettuando la media dei voti ed individuando la conseguente fascia all’interno della quale motivatamente assegna la valutazione tenendo in considerazione gli elementi sopra descritti. Può motivatamente integrare il punteggio complessivo conseguito dall’alunno in considerazione del particolare impegno e merito scolastico dimostrati nel recupero di situazioni di svantaggio presentatesi negli anni precedenti in relazione a documentate situazioni familiari o personali dell’alunno stesso che hanno determinato un minor rendimento (D.P.R. 323/98, art.11, comma 4). Per la partecipazione ad attività formative esterne all’Istituto, si procede al riconoscimento del credito scolastico formativo in presenza di:

  • partecipazione ad attività e progetti certificati (certificazioni linguistiche, Olimpiadi di Matematica e Fisica, ecc.);
  • attività culturali ed artistiche non occasionali coerenti con il piano di studi seguito, svolte presso istituti pubblici o legalmente riconosciuti o Enti di formazione accreditati;
  • attività sportiva agonistica continuativa,